20 ottobre 2014 · Ultime notizie:

Roma Capitale, al Campidoglio le funzioni amministrative

Campidoglio

Del nuovo governo Monti «abbiamo apprezzato il fatto di una sua assunzione forte di responsabilità nel rimettere al centro il tema di Roma Capitale». Renata Polverini, intervistata da SkyTg24, esprime soddisfazione per l’approvazione del secondo decreto della riforma della governance capitolina, licenziato in extremis dal nuovo esecutivo. Il governo Monti, spiega la governatrice, «ha dato [...]

La Regione: il nuovo governo porti avanti Roma Capitale

Renata Polverini

Dopo lo stop al secondo decreto della riforma di Roma Capitale, imposto dalla Lega Nord nell’ultima riunione del governo Berlusconi, Renata Polverini invita a non perdere le speranze, nonostante si avvicini la data limite del 21 novembre. «Purtroppo la scadenza del decreto è arrivata in un momento, che nessuno poteva immaginare, di crisi così profonda [...]

Ministeri a Monza, l’ira di Alemanno, è inaccettabile

Gianni Alemanno

«Quello che è avvenuto a Monza è inaccettabile». Il sindaco di Roma Gianni Alemanno si scaglia contro l’inaugurazione degli uffici ministeriali a Monza. Con lui una parte del Pdl, la governatrice del Lazio Renata Polverini e le opposizioni, che parlano di «pagliacciata». Di «iniziativa feudale» e di «patetico provincialismo». Per Alemanno l’iniziativa leghista «è inaccettabile [...]

Esperti per valutare i nuovi impianti dei rifiuti

Renata Polverini

A Fiumicino i cittadini si ribellano di fronte allo spettro della discarica. Il presidente della Regione, Renata Polverini, assicura: «Noi realizzeremo impianti modello». E ieri ha annunciato: «Chiederò al ministro della Salute, al Cnr e all’Enea di istituire una commissione aperta agli amministratori locali per far comprendere ai cittadini che non ci sono rischi. Si [...]

Pedaggi sul GRA, i romani sono arretrati culturalmente

Roberto Castelli

Ormai sembra una barzelletta. Da un lato il Parlamento, che aveva detto no ai pedaggi sul Gra; dall’altro il viceministro alle Infrastrutture Roberto Castelli (Lega Nord), che ieri ha confermato l’intenzione del governo di procedere con un decreto per il pagamento sul raccordo. In mezzo i pendolari romani, che non sanno più cosa pensare. Solo [...]

Pedaggi sul GRA e ministeri al Nord, la Camera dice no

Nicola Zingaretti

Due grandi vittorie per la Capitale e i suoi cittadini. Ieri la Camera ha votato no sia al trasferimento dei ministeri al nord, fortemente voluto dalla Lega, che al pagamento del pedaggio sul Raccordo. Grazie alla consultazione a Montecitorio, dunque, il governo dovrà impegnarsi a non trasferire né al nord né in qualunque altra città [...]

Ministeri al Nord, fermiano il secessionismo

Giancarlo Maria Bregantini

La voce di monsignor Giancarlo Maria Bregantini è un soffio, pacata come sempre. Quello che dice, però, politicamente, è un sonoro ceffone all’indirizzo della Lega. Il progetto del Senatur di trasferire al Nord alcuni ministeri non solo non piace ma la Chiesa farà di tutto per frenarlo. «E’ un gesto di grandissimo disprezzo verso il [...]

Ministeri al Nord? No, grazie, è tensione nel Pdl

Silvio Berlusconi

Per evitare il naufragio, con il meteo fisso su burrasca, si è mosso Silvio Berlusconi. Una ruvida telefonata a metà giornata a Gianni Alemanno e a Fabrizio Cicchitto. Obiettivo: cercare di portare un po’ di quiete nel Pdl lacerato tra il fronte romano e i pasdaran governativi ed evitare di produrre una frattura insanabile con [...]

Al Nord gli uffici di rappresentanza dei ministeri

Alemanno accende il sigaro a Bossi

Oggi la Camera dei deputati ha votato la proposta leghista di trasferire quattro ministeri da Roma a Milano. La Camera ha infatti approvato gli ordini del giorno al Decreto sviluppo dell’Idv e del Terzo polo che contrastano la possibilità di spostare i dicasteri e sui quali il governo aveva espresso parere positivo. I testi presentati [...]

Quattro ministeri al Nord, l’obiettivo è alzare i toni

Umberto Bossi

Il giorno dell’adunata leghista è arrivato, sale il frastuono, Umberto Bossi schiera tutte le sue truppe per calamitare su di sè e sul proprio partito attenzione, attese, aspettative. E anche timori: «La riforma fiscale va fatta in tempi rapidi, a tutti i costi» esordisce Bobo Maroni al mattino. Poi nel pomeriggio si sale di livello: [...]