19 dicembre 2014 · Ultime notizie:

Finale coppa Juventus-Napoli, città sotto assedio

Stadio Olimpico

Stadio Olimpico

Se lo stadio Olimpico e l’area del Foro Italico saranno zone blindate il resto della città non sarà da meno. Quello che preoccupa non poco la Questura sono le stazioni ferroviarie (Termini e Ostiense) e quelle della metropolitana: qui si potrebbero verificare scontri tra i gruppi non organizzati (è previsto l’arrivo di 15.000 tifosi per parte non appartenenti a gruppi ultras). Per questo motivo le fermate metro e i punti di collegamento ferroviari saranno presidiati da polizia e carabinieri. Già dalle prime ore del mattino gli agenti terranno sotto controllo le zone di trasporto e di interscambio. Altro punto nevralcico sarà il casello di Roma sud, dove pullman e auto private saranno ispezionate per verificare la presenza di eventuali armi o oggetti pericolosi (petardi, bastoni ecc.). Allarme rosso per il post partita, quando i vincitori si troveranno a festeggiare in città. Il pericolo è proprio che i tifosi di Roma e Lazio possano organizzare un agguato ai tifosi ospiti. Per questo motivo zone cruciali come piazza del Popolo, piazza Venezia, via del Corso, Ponte Milvio saranno letteralmente blindate. In passato, infatti, i festeggiamenti si sono sempre (o quasi) tramutati in occasioni per mettere a ferro e fuoco la città. Vetrine distrutte, negozi saccheggiati, segnaletica divelta, mura imbrattate. Domenica oltre al pericolo dei vandali c’è anche il rischio degli scontri. Una situazione che le forze dell’ordine hanno intenzione di fronteggiare preventivamente: in particolare in Centro saranno operative delle squadre di celerini pronte a intervenire in pochi minuti per reprimere l’eventuale furia di violenza. La tensione è alta, ma i controlli, forse, lo saranno anche di più. di F. Pas.

Commenta

*