25 luglio 2014 · Ultime notizie:

Valerio Verbano, spunta un nuovo Dna

Valerio Verbano

Valerio Verbano

Nel momento in cui ha dovuto arrendersi (solo davanti alla morte, però) e smettere di cercare i nomi degli assassini di suo figlio, ecco spuntare una nuova pista. C’è almeno un secondo Dna maschile identificato tra gli oggetti abbandonati dai killer subito dopo l’omicidio di Valerio Verbano, il 19enne di estrema sinistra freddato all’interno della sua abitazione, nel quartiere romano del Tufello, il 22 febbraio 1980. Da tempo i carabinieri del Ris stanno comparando i codici genetici già in loro possesso, tra cui quelli di esponenti dei Nar, alla ricerca di uno compatibile. Oggi intanto la palestra popolare intitolata a Verbano ospiterà la camera ardente della sua coraggiosa mamma. E non solo sua. «Per noi ragazzi del quartiere Carla era una seconda mamma – ha confessato un giovane del centro sociale Astra – Alla cerimonia non gradiamo la presenza di figure, come il sindaco Alemanno e la governatrice Polverini, che non hanno mai rinnegato il loro passato». Il Tufello, disseminato di bandiere rosse listate a lutto, è pronto ad accogliere migliaia di persone provenienti da tutta Italia. Un grosso striscione con le foto di Valerio e Carla reciterà così: «Nel vostro nome, la lotta continua». di V. Dic.

Commenta

*

http://alicefilm.com/ - http://alittleboysblog.net/ - http://brasssolutions.com/ - http://brunodunker.com/ - http://aoload.com/ - http://benidilusso.com/