28 novembre 2014 · Ultime notizie:

Sterpaglia a fuoco, code su Pontina e Colombo

Strada statale 148 Pontina

Strada statale 148 Pontina

Un vasto incendio si è sviluppato ieri intorno alle 12 nella zona industriale di Aprilia, nei pressi dell’azienda farmaceutica Abbott, con ripercussioni fino a Pomezia e all’estrema periferia sud di Roma. Squadre dei vigili del fuoco di Aprilia, Fondi e Latina, supportate da volontari della Protezione civile, hanno operato su tre fronti, per tentare di bloccare il rogo che aveva un’estensione di una decina di ettari. La Pontina è rimasta bloccata in entrambi i sensi di marcia. Sul posto è intervenuto anche un elicottero. Un incendio anche sulla Colombo fuori Roma ha ostacolato la circolazione. Nessuno ha segnalato cosa stava accadendo, o perlomeno non in modo sufficiente, cosi che migliaia di auto sono finite in trappola in un colossale ingorgo. «Le auto hanno continuato a incanalarsi attorno alla rotatoria di Aprilia ha detto al Messaggero.it Debora Le macchine continuano a incanalarsi poiché non c’é nessuno che le fermi. Un’ora bloccata in fila, vedo le fiamme, due elicotteri con i secchielli d’acqua, la Protezione civile che controlla, ma nessuno che ci dice cosa fare». «I guidatori – continuava Debora – decidono autonomamente di uscire e farsi contromano cento metri di strada laterale per immettersi in vie sterrate che non si sa dove portino». Insomma, la solita disorganizzazione.

La Pontina ha fatto registrare sette gravi incidenti dall’inizio dell’anno. «La sicurezza stradale è uno dei problemi che affligge la Capitale – scrive in una nota il Codici – La Pontina continua ad avere una media di quasi due incidenti al mese». «La via del Mare – prosegue il Codici – insieme alla Roma-Fiumicino, ha visto consumarsi circa quattro incidenti dall’inizio dell’anno, mentre la via Nettunense e via Cristoforo Colombo sono state scenario di tre incidenti. Non tutti gli incidenti ovviamente sono mortali, ma i dati parlano chiaro circa la gravità e la rilevanza della situazione. Il bilancio del 2011 parla di 37.075 incidenti che hanno causato 165 morti. Ci sono stati ben 16.697 incidenti con danni alle persone (dati della Polizia municipale di Roma Capitale)». «La situazione delle strade Laziali risulta difficile, soprattutto le vie che portano al litorale – commenta Ivano Giacomelli, segretario aazionale del Codici – È sempre più necessario un piano di intervento concreto prima del traffico estivo».

Commenta

*