31 ottobre 2014 · Ultime notizie:

Roma Capitale, niente fondi diretti per trasporti e servizi

Roma Capitale

Roma Capitale

Roma sarà un po’ meno Capitale. La città più importante d’Italia infatti d’ora in poi dovrà fare i conti con finanziamenti non più diretti tra Governo e Campidoglio per materie che riguardano il trasporto pubblico ed i servizi sociali. Insomma, niente più fondi in deroga. Si tratta chiaramente di un ridimensionamento dello speciale ruolo finanziario cui l’amministrazione locale ha aspirato da sempre, proprio in quanto città Capitale. Le modifiche dell’Esecutivo Monti – spiegano a Palazzo Chigi – «mirano a realizzare il coordinamento tra la negoziazione degli obiettivi del patto di stabilità interno tra Roma Capitale e Governo e la disciplina generale in materia di patto territoriale di stabilità». In altre parole, «viene eliminata la previsione del finanziamento diretto a Roma Capitale dei livelli essenziali delle prestazioni e degli obiettivi di servizio», che era stata prevista in deroga alle normative precedenti. Appunto, con i decreti su Roma Capitale. Lo scenario ricalcherà dunque quello tipico di tutti gli altri capoluoghi. Che dipenderanno dalla Regione per l’erogazione dei finanziamenti per il funzionamento dei trasporti pubblici e dei servizi sociali essenziali. Polverini più «ricca» di Alemanno. Anzi, con le mani ben strette attorno ai cordoni della borsa dei soldi pubblici per Roma. La conseguenza immediata sta nel fatto che Roma Capitale dovrà rifare il bilancio, dato che non avrà più libertà di spesa. Un ritorno al passato che fa riaprire contenziosi appena sopiti. Come quei 600 milioni di euro in crediti non riscossi lo scorso anno e che ancora «ballano» tra Regione Lazio e Comune di Roma. Se il biglietto per bus e metro ora costa 1,50 euro (con un aumento del 50%), la motivazione sta proprio nel taglio dei trasferimenti finanziari che l’Atac lamenta nei confronti della Regione. di Mario Fabbroni

Comments

  1. alessandra pontecorvo says:

    C’è stato un approfondimento di questa notizia? Mi pare che sia rimasta un po’ in sospeso. Quali sono state le reazioni di Alemanno?

Commenta

*