18 settembre 2014 · Ultime notizie:

Ostia, foto dei satelliti su mare e spiaggia inquinati

European Maritime Safety Agency

European Maritime Safety Agency

Dalle foto dei satelliti arriverà buona parte della verità sull’inquinamento di catrame nel mare e sulle spiagge di Ostia. L’Emsa (European Maritime Safety Agency) come un detective: le immagini dallo spazio, già immagazzinate negli archivi dell’agenzia che opera per la sicurezza in mare, serviranno dunque a verificare eventuali sversamenti di carburante (oppure altre sostanze) da parte di navi-cisterne, petroliere di passaggio sulle rotte del Tirreno oppure scarichi occulti presenti lungo il litorale romano. La prima parte delle indagini, però, saranno affidate all’esito delle analisi dei campioni repertati. «Dovrebbero arrivare tra 4-5 giorni: all’Arpa ci diranno con esattezza la composizione delle chiazze di catrame e bitume comparse lunedì scorso sulle spiagge dal Pontile allo stabilimento Urbinati», anticipa il comandante della Capitaneria di Porto di Fiumicino, Lorenzo Savarese. Che aggiunge già qualche dettaglio interessante: «Possiamo presumere che non si tratti di un fenomeno recente, ma che si sia coagulato nel corso di mesi. Dopo attente ricognizioni abbiamo escluso che possa essere stato causato da uno sversamento di carburante nei fiumi o nei canali. L’inquinamento arriva sicuramente dal mare». di Mario Fabbroni

Commenta

*

http://alicefilm.com/ - http://alittleboysblog.net/ - http://brasssolutions.com/ - http://brunodunker.com/ - http://aoload.com/ - http://benidilusso.com/