25 ottobre 2014 · Ultime notizie:

Movida Roma, nuovo ricorso Tar contro l’ordinanza alcol

Movida Roma

Movida Roma

L’associazione «Riprendiamoci la notte» ha presentato un ricorso al Tar del Lazio per contestare l’ordinanza con la quale il sindaco Alemanno il primo agosto scorso ha disposto – fino alla fine di settembre – il divieto di vendita al dettaglio o per asporto di bevande alcoliche dopo le 23, nonché il divieto di somministrazione e di consumo di bevande alcoliche su strade pubbliche o aperte al pubblico transito dalle 23 alle 6 nelle zone della Movida romana. Il ricorso, assegnato alla II sezione ter del tribunale amministrativo, sarà discusso il 30 agosto prossimo. Con l’ordinanza contestata, Alemanno, ha evidenziato che la polizia locale di Roma Capitale ha segnalato una serie di emergenze in alcune zone del territorio romano (tra queste: una turista australiana che, per eccessivo consumo di alcol, avrebbe subito violenze fisiche; risse tra stranieri a Campo dè Fiori; chiusura per 15 giorni di 38 locali in zona San Lorenzo, Porta Maggiore, Via Cavour e Termini per somministrazione di alcol durante la notte; un turista americano trovato morto sulla banchina del Tevere caduto accidentalmente dopo una serata trascorsa a bere alcolici in vari pub e locali). Ragioni queste, tra le altre, che hanno portato l’amministrazione capitolina a ritenere che «l’attività ordinaria ed istituzionale di controllo e vigilanza» nonché «le misure sperimentali adottate» non fossero sufficienti a controllare la situazione. Di qui, l’adozione di quelle «misure contingibili e urgenti» adesso contestate davanti al Tar.

Commenta

*