20 dicembre 2014 · Ultime notizie:

La moglie voleva lasciarlo per un altro, 41enne suicida

Suicidio per soffocamento

Suicidio per soffocamento

Triste epilogo per una storia d’amore arrivata a una conclusione per mancanza di attrazione e innamoramento. La moglie decide di lasciare il marito perché impegnata sentimentalmente con un’altra persona ma il coniuge non prende bene la notizia della separazione e decide di porre fine alla sua esistenza con il suicidio. L’uomo si toglie la vita in un appartamento in via Vittoria, nei pressi di via del Corso a Roma. Il corpo esanime del quarantunenne viene ritrovato dalla stessa moglie, non appena rientrata a casa assieme alla loro figlia di 7 anni. Il consorte aveva tentato di strozzarsi attorcigliandosi una cravatta al collo ma l’operazione è risultata vana successivamente è andato a prendere una cintura e l’ha legata assieme alla cravatta a un piede del letto riuscendo così a porre fine alla sua vita. Le forze dell’ordine hanno fatto sapere che per domani è stata disposta l’autopsia del medico legale per accertarsi che non si tratti di omicidio visto che nell’abitazione dell’agente immobiliare che lavorava nelle Marche originario di Cagliari sono state rinvenute tracce ematiche non riconducibili a un suicidio per soffocamento.

Commenta

*