22 novembre 2014 · Ultime notizie:

Botticelle, dopo la rissa in piazza di Spagna tre arresti

Botticelle a Roma

Botticelle a Roma

Ancora tensione in piazza di Spagna, gli animalisti anche ieri mattina sono andati a protestare contro le botticelle. La polizia ne ha denunciati tre per manifestazione non autorizzata. Intanto, sono state arrestate dai carabinieri le tre persone coinvolte sabato pomeriggio nella maxirissa avvenuta sempre a piazza di Spagna tra animalisti e vetturini delle botticelle. A finire in manette sono stati il presidente degli Animalisti europei e due fratelli, entrambi vetturini: sono trattenuti nelle celle del gruppo Roma dei carabinieri, in attesa di affrontare il processo per direttissima di oggi. Un altro vetturino è stato invece denunciato per aver tentato sabato pomeriggio, durante la rissa, di aggredire una donna con una spranga. Le stesse persone arrestate erano state trasportate in ospedale perché lievemente ferite: i due vetturini sono stati dimessi dal pronto soccorso con tre giorni di prognosi mentre l’attivista animalista con cinque. Sul posto erano intervenuti i carabinieri del nucleo Roma Centro. Il Pae (partito animalisti europeo) giudica «ingiusto» l’arresto del presidente, Federfauna sostiene che «i due vetturini sono stati aggrediti dagli animalisti». L’assessore regionale Pino Cangemi (Pdl) ha ricevuto una delegazione dei vetturini. Il consigliere comunale Monica Cirinnà (Pd) dice: «Il sindaco porti immediatamente in giunta e in consiglio un atto di revoca definitiva delle licenze di servizio pubblico a trazione ippica».

Commenta

*