1 novembre 2014 · Ultime notizie:

Al San Filippo Neri dieci strutture nuove

Ospedale San Filippo Neri

Ospedale San Filippo Neri

Nuove strutture per l’intramoenia e per l’erogazione di prestazioni extra-Livelli essenziali assistenza (Lea) sono state inaugurate ieri al San Filippo Neri. Si tratta di undici stanze singole per il reparto di degenza e di un poliambulatorio con dieci studi medici. Nel rinnovato padiglione B ci sono poi due nuovi reparti, chirurgia estetica e odontoiatria, per le prestazioni fuori dai Lea. I lavori sono stati realizzati grazie ai fondi statali per l’edilizia sanitaria. All’inaugurazione delle strutture, benedette da monsignor Lorenzo Leuzzi, la presidente della Regione Lazio con il direttore dell’ospedale Domenico Alessio. Con loro il segretario dell’Udc Lorenzo Cesa, il ministro della Giustizia Paola Severino, che ha affermato di aver voluto partecipare non solo per l’importanza della novità, ma anche come ex paziente e il ministro della Salute Renato Balduzzi. «È la prima struttura pubblica che inaugura un’area interamente dedicata all’intramoenia – ha affermato Polverini – e arriva in una sanità pubblica in difficoltà economica». «L’intramoenia – ha spiegato il direttore – può portare un investimento economico importante. Il San Filippo Neri ha voluto raccogliere questa sfida anche per la necessità di ricorrere a forme di autofinanziamento necessarie a reperire risorse per il rilancio dell’azienda». Soddisfatto anche Cesa: «Aprire un nuovo reparto in questa città in un momento così difficile, è un grande passo avanti soprattutto nei confronti dei cittadini. Al San Filippo ho visto una rivoluzione in due anni: reparti nuovi e ammodernati, ma soprattutto maggiori servizi per tutti».

Commenta

*