21 novembre 2014 · Ultime notizie:

UtoUghi per Roma, inizia la 13a edizione del festival

Uto Ughi

Uto Ughi

Uto Ughi scende in campo. In Campidoglio, a margine della presentazione del suo festival «UtoUghi per Roma» la cui 13a edizione comincia dopodomani alle 21 all’Auditorium Conciliazione con Ughi violinista e direttore dell’orchestra «I Filarmonici di Roma», l’artista si è detto disponibile ad assumere un incarico istituzionale nell’ambito della cultura. «Per poter dare un contributo nel campo musicale, non politico» ha precisato. «Credo di poter dare dei consigli per l’esperienza fatta in una vita di lavoro nella musica. E’ un momento drammatico per la nostra storia e la nostra cultura. I teatri chiudono o sono commissariati, anche per una gestione non sempre trasparente. L’Italia merita di meglio». Avrei potuto fare di più se avessi avuto una maggior carica istituzionale. Nel 1999 Ughi decise di creare a Roma un festival per valorizzare i nuovi talenti e avvicinare i giovani alla musica con concerti gratuiti. Nacque così la rassegna che ha conquistato un posto importante nella vita musicale della Capitale. La nuova edizione, dedicata ai 150 anni dell’Unità d’Italia, sarà caratterizzata dagli appuntamenti con i ragazzi dell’Orchestra Giovanile, il 27 a Santa Maria in Aracoeli e quindi, con la direzione di Bruno Aprea, Ughi solista, il 28 alla Basilica di Santa Sabina. Il programma darà largo spazio ai giovani emergenticome il pianista ventenne Danil Trifonov (per la prima volta a Roma, il 26 settembre al Teatro Olimpico), vincitore uin questo 2011 dei concorsi Ciaikovskij e Rubinstein, ma non mancheranno gli interpreti affermati, come il pianista Giovanni Bellucci (3 ottobre a Santa Sabina con un tutto Liszt). Il consueto appuntamento con la solidarietà (ovvero il concerto del 28) sarà dedicato al progetto «L’ospedale a domicilio» della Onlus «Viva la vita» di cui è presidente onorario Erminia Manfredi. Nella Basilica di Santa Sabina il 4 si svolgerà un incontro di solisti: Ughi, Bellucci, Maryse Regard violino, Francesco Fiore, viola, Franco Maggio Ormezowski, violoncello. Alla Sala accademica del Conservatorio Santa Cecilia si terrà il 24 l’esibizione di giovani violinisti virtuosi diretti dallo stesso Ughi.

Notizie correlate

Commenta

*